Santa Teresa Gallura

Santa Teresa Gallura - Case vacanza, appartamenti e ville in affitto Santa Teresa Gallura

Avamposto di straordinaria bellezza, Santa Teresa Gallura se ne sta sul limite estremo del nord della Sardegna a fronteggiare con spavalderia la forza del Maestrale, in perenne gara di fascino con la corsa Bonifacio, da cui la separa uno stretto meraviglioso braccio di mare.
Il piccolo Centro di Santa Teresa Gallura porta sul territorio tracce di antichissimo popolamento, come testimoniano i resti delle Tombe di Giganti di epoca nuragica, le cave di granito sfruttate dai Romani, la bellissima torre aragonese, voluta da Filippo II, amatissimo simbolo del Paese ed icona vincente del turismo sardo.
Nel 1808, essendo comandante della torre, Francesco Maria Magnon, Vittorio Emanuele decise, con regio decreto. che sul luogo nascesse un Borgo a contrastare il diffuso fenomeno del contrabbando di frontiera.
I Teresini conservano negli archivi comunali la pianta disegnata dal Re in persona e sono giustamente orgogliosi del loro centro storico, caratterizzato da un regolare, armonioso reticolo di strade linde e fiorite, ispirate alla planimetria di Torino e profumate di Acciuleddi e Papassini ( scoprirete in un batter d'occhio di che si tratta...)
L'ineguagliabile bellezza della spiaggia della Rena bianca, Bandiera blu da sempre, il suo mare turchese che vira al verde smeraldo, le scogliere di scintillanti graniti, assediati in ogni dove dalla folta macchia mediterranea, che impregna l'aria con i suoi mille aromi, hanno estimatori ovunque.
Il promontorio di Capo Testa, con i suoi splendidi duplici litorali, il maestoso complesso roccioso, modellato nel volgere dei millenni dall' inesauribile soffio vitale dei venti e dalle epiche mareggiate, immortalato sulle riviste patinate di viaggi e di moda, sfondo per celebri spot pubblicitari, che agitano l'immaginario collettivo, invita a guardarsi intorno per ritrovare se stessi, come suggerito dal movimento Hippy, che, negli anni '70, ne fece una capitale del vivere alternativo.
La magnifica distesa della spiaggia della Marmorata, Valle dell'Erica, lo splendore di Santa Reparata, la quiete immobile di Porto Pozzo, ne hanno determinato il decollo turistico sin dagli anni cinquanta, con alberghi e discoteche di richiamo internazionale, sotto gli auspici dell'allora Gotha mondano, capeggiato dalla prorompente Marisa Allasio.
Ancora oggi il contesto ambientale unico, ricco di cale, calette, lunghe spiagge lambite da acque cristalline, l' entroterra incontaminato degli antichi stazzi, meraviglia da esplorare per i silenzi atemporali, gli alberi nodosi e contorti, i massi giganteschi dalle forme fantastiche, la macchia intricata, rifugio di volpi e cinghiali, fanno di Santa Teresa un sito richiestissimo.
Troppo..., sospirano i pionieri.
Chi sa, a Santa Teresa Gallura, ci viene a Primavera, a Settembre. Ma, anche a Ferragosto, se volete giocare al buon selvaggio, troverete la vostra privatissima caletta del cuore.
Il nuovo porto turistico di Santa Teresa Gallura, nella magnifica insenatura naturale, garantisce sicura confortevole accoglienza ai numerosi natanti, che dispongono per le loro escursioni del meglio del meglio, vale a dire dell' Arcipelago de la Maddalena, della Corsica ,degli isolotti dei Lavezzi e della mondanissima esclusiva Cavallo.
A Santa Teresa Gallura Centri Subacquei, condotti da prestigiosi esperti (anche famosi campioni mondiali), maneggi, campi sportivi, negozi di ogni genere ( da saccheggiare quelli di gastronomia tipica!),bar, agriturismo, pub, discoteche, alberghi, soddisfano qualsiasi capriccio estivo.
Con cadenza settimanale a Santa Teresa Gallura troverete anche un pittoresco mercato all'aperto, ove dai luoghi tipici di produzione, affluisce il meglio della gastronomia sarda: amaretti, gueffos, torrone, salumi, prosciutti di cinghiale ( per il quale teste coronate si muovono da Cavallo), pecorini, che stordiscono con il loro forte profumo e invitano a ricchi bottini.
Feste popolari con pietanze e balli tradizionali, ma anche manifestazioni culturali, musicali di livello internazionale congiurano a rendere indimenticabile il soggiorno teresino .
La sorellanza culturale e di charme, che lega Santa Teresa Gallura a Bonifacio viene tenuta viva da numerose quotidiane corse navali, che in un'oretta vi faranno scavallare il limite delle acque territoriali.
© Copyright MGC - Tutti i diritti riservati