Santa Maria Navarrese

Santa Maria Navarrese - Case vacanza, appartamenti e ville in affitto Santa Maria Navarrese

Sulla splendida costa ogliastrina, si affaccia il piccolo centro di S. Maria Navarrese , in odore di miracolo per aver offerto approdo sicuro, durante un tremendo fortunale, alla figlia del Re di Navarra, che, riconoscente avrebbe fatto erigere la chiesa, oggi ombreggiata da millenari olivastri.

Giusto un fortunale poteva scaraventare in questo angolo di mondo visitatori, per di più così illustri, giacchè l'Ogliastra, a causa della sua conformazione era di difficilissimo accesso.

La blindatura era ed è costituita dal Gennargentu, cuore roccioso della Sardegna che spinge le sue propaggini a precipitar, con spettacolari effetti, a picco nel mare verde e cobalto.

Proprio davanti al Paese di Santa Maria Navarrese, dominata da una alta torre settecentesca, ombreggiata da una folta pineta, si estende la bella spiaggia omonima.

Ben fornita di servizi, Santa Maria Navarrese è ideale per lunghi bagni di mare e di sole, e/o punto di partenza per le cento cale e calette di formidabile bellezza, che si celano lungo i costoni rocciosi delle falesie, raggiungibili solo con gommone o barca ( c'è la possibilità di noleggio o di trasporti pubblici).

A meno che non siate di gamba buona e, amanti della vacanza avventura, decidiate di raggiungere l'agognato mare, percorrendo i sentieri in mezzo alla macchia mediterranea, che fittissima vi graffierà le gambe, vi stordirà con l'intensità dei suoi profumi, ma vi regalerà l'emozione intensa di panorami mozzafiato.

A qualche km da Santa Maria Navarrese si trova Su Sterru, un inghiottitoio carsico che, con i suoi 295 m, è forse il più profondo d'Europa e , se ce ne fosse bisogno, ricorda la natura geologica della zona.

L'interno, con il Supramonte e il Parco del Gennargentu è altrettanto magnifico, con boschi sorvolati dall' aquila reale, dal falco della regina, dall'aquila del Bonelli, dal falco pellegrino, percorsi dal muflone, che nasconde i suoi piccoli tra rocce e intricatissima vegetazione, preservatasi proprio per l'isolamento geografico di cui si è detto.

© Copyright MGC - Tutti i diritti riservati