Galtelli

Galtelli - Case vacanza, appartamenti e ville in affitto Galtelli

Porta d'accesso all'interno della Sardegna, Galtellì si trova non lontano dal golfo di Orosei, nella valle attraversata dal Cedrino, protetta dal monte Tuttavista.
La posizione strategica di Galtellì ne fece un sito di primaria importanza per la penetrazione straniera, a cominciare dai Romani.
Il territorio con i resti dei suoi 19 nuraghi, i resti delle tombe dei giganti, racconta insediamenti lontanissimi nel tempo ad opera di individui attratti dall' abbondanza di acque pescose, di fertile pianura e di fitte foreste
Il massiccio di Tuttavista, nonostante i disastrosi incendi degli anni '80, è un ambiente estremamente interessante con una ricca flora, che comprende la palma nana, l'elicriso,le orchidee selvagge, la straordinaria ferula, che viene utilizzata per sedili resistenti e leggerissimi, splendidi nella loro essenzialità.
Nei cieli di Galtellì volano ancora l'astore, la poiana, la ghiandaia, la pernice.
Nei sentieri solitari transitano la volpe e il cinghiale, che lasciano impronte e pelo nella macchia mediterranea.
L'aspro paesaggio di Galtellì riserva la sorpresa della Petra Istampata, una scultura naturale di 30 metri, di straordinaria suggestione, plasmata dalla forza del vento e delle acque.
Il centro abitato offre un suggestivo spaccato storico attraverso stradine, chiese e castelli, come quello di Pontes e del barone Guzzetti, che con i loro profili rendono unico il panorama.
L'ambiente di Galtellì ha trovato nelle pagine del premio Nobel Grazia Deledda , un' attenta e appassionata estimatrice, che, forse per prima, nelle pagine del romanzo Canne al vento, ha raccontato l'aspra bellezza orgogliosa del Luogo.
Semplice, gustosa, genuina la gastronomia.
© Copyright MGC - Tutti i diritti riservati