Costa Rei

Costa Rei - Case vacanza, appartamenti e ville in affitto Costa Rei

Ci sono molte ragioni per essere felici a Costa Rei.
La spiaggia, innanzitutto, con i suoi 10 km di scintillanti, abbaglianti quarzi finemente frantumati da millenarie dinamiche idro-geologiche. Allineate come perle ecco Cala Sinzias, lo scoglio S. Elmo, Punta Santa Giusta (comunemente ribattezzata scoglio di Peppino), Monte Nai, Piscina Rei, Porto Pirastu.

Felicemente racchiusa tra Punta de Is Cappuccinus e le rosse scogliere di Capo Ferrato, Costa Rei si affaccia su un mare sconfinato ad alta definizione mediterranea, di splendida accoglienza per l' armonioso lento digradare del suo fondale e gli scogli costieri, luccicanti pedane granitiche amatissimi dai bambini. Valga per tutti la celebre "Balena" che, a 30 metri dalla spiaggia, offre il suo granitico luccicante dorso per fantastici sicuri tuffi. Pure amatissimo lo scoglio di S. Elmo, cui generazioni di marinai hanno guardato come a sicuro punto di riferimento durante le burrasche, che racchiude nel suo cuore granitico una piccola grotta con camera d' aria, visitabile con una non difficile immersione. Per i più esperti si apre il magnifico fondale ricco di poseidonie e scogli tane di pesci.

Il clima di Costa Rei è splendido tutto l' anno, grazie alla conformazione morfologica della costa, e invita a soggiorni anche fuori stagione, particolarmente adatti a scoprire la ricca valenza archeologica del sito, abitato fin dall' antichità e ricco crocevia di storia.

A Costa Rei troverete l'opportunità di effettuare visite guidate, se desiderate scoprire gli aspetti culturali, custoditi alle Piscine, a Baia dei Delfini, a Capo Ferrato, alla Baia delle Anfore, così denominata per il patrimonio di ceramiche di epoca romana che, 2000 anni fa non scamparono all' insidia delle secche di capo Ferrato.
Assolutamente da vedere il Parco Marino delll'isola di Serpentara e l' isola dei Cavoli con la loro ricca macchia mediterranea, che gareggia con i più rari ginepri rossi plurisecolari della costa, protetti e caratteristici delle coste sarde: nel passato, era con il loro durissimo tronco che venivano sostenuti i tetti delle case, aromatiche travi di un mondo pastorale scomparso.
© Copyright MGC - Tutti i diritti riservati