Il clima in Sardegna

TEMPERATURA
La temperatura media annuale oscilla tra i 14°C e i 20°C.
Durante l'inverno la temperatura difficilmente supera gli 8°, anche se nelle zone montuose può scendere al di sotto dello zero, il mese più freddo è gennaio.
In primavera si registrano temperature medie attorno ai 13°C, 14°C.
In estate arriva in media a circa 30°C e negli altopiani all'interno si toccano punte di oltre 40°C, con una forte umidità.
Il mese più caldo all'interno è luglio, mentre sulla costa per via del mare è agosto.

I VENTI
Una caratteristica peculiare della Sardegna è la presenza quasi costante di venti che fanno delle coste della Sardegna una delle mete preferite da velisti e surfisti. Il vento che soffia con maggior frequenza è il maestrale, il vento freddo che soffia con violenza da nord-ovest soprattutto durante il periodo invernale, quando sulla costa occidentale arrivano anche il ponente e il libeccio.
Nel mese di giugno la tramontata e il grecale lasciano il cielo limpido e sereno per lunghi periodi. D'estate, oltre all'immancabile maestrale, soffia spesso anche lo scirocco, il vento caldo che arriva da sud-est, che porta quindi aria calda umida.

PRECIPITAZIONI
La quantità media annua di pioggia che cade sulla Sardegna è assai scarsa, soprattutto se confrontata con le altre regioni d'Italia. Le precipitazioni si concentrano principalmente nelle zone nord occidentali, sono sporadiche e spesso a carattere temporalesco.
Le stagioni maggiormente piovose sono fine autunno, novembre e dicembre, e l'inizio della primavera con un periodo asciutto corrispondente al mese di giugno. Non piove quasi mai d'estate, i mesi più asciutti sono luglio e agosto, e piove poco d'inverno, quando le precipitazioni nelle località montuose assumono a volte carattere nevoso. Le nevi si sciolgono però durante la stagione estiva impedendo il formarsi di ghiacci perenni.